Il contenuto di questa pagina richiede una nuova versione di Adobe Flash Player.

Scarica Adobe Flash Player

::  Homepage  ::  Arte
   
Struttura
Storia
Parco Archeologico
di "Occhiolà"
Museo
Arte
Feste e Manifestazioni
Territorio
LINKS
 


 

 
Arte

Elementi di interesse artistico sono riscontrabili nelle chiese:

Chiesa Madre: possiede dipinti del ‘600 e del ‘700 fra i quali quelli di Santa Caterina d'Alessandria (proveniente da Occhiolà) e della Madonna del Rosario. La dedica della chiesa a San Michele Arcangelo è legata all’introduzione all'epoca della fondazione del culto di Michele quale protettore dai terremoti. Al suo interno si possono ammirare, inoltre, la maestosa cupola istoriata, gli altari marmorei finemente decorati e il prospetto originale disegnato dall'architetto Carlo Sada.

Chiesa Spirito Santo: fu distrutta dalle acque piovane e subì, a partire dal 1822, una serie di opere di ricostruzione terminate nel 1886. La facciata esterna è stata completata solo nel 1970. La Chiesa ha una pianta a croce latina, ospita quadri originali come quello di San Francesco da Paola del 1830 dipinto da Michelangelo Selva detto "lo zoppo di Ganci". Di rilievo sono anche i dipinti del Barberis raffiguranti l'apparizione di Gesù a Santa Maria la Coque e le anime purganti. Di autore ignoto è la meravigliosa statua secentesca in cartapesta del Cristo alla colonna, che viene portata in processione per le vie della città il mercoledì della Settimana Santa.

Chiesa di San Leonardo: iniziata alla fine del 1700 e completata intorno al 1850. Conserva al suo interno un prezioso Crocifisso proveniente da Occhiolà, attribuito a fra' Umile da Petralia (1580-1693).

Chiesa del Calvario: preceduta da una suggestiva scalinata, mostra una facciata chiusa da un elegante ordine per l'alloggiamento delle campane e conserva al suo interno una “Deposizione” databile alla fine del ‘700. Per raggiungere la chiesa del Calvario è necessario percorrere il corso Roma, e guardando la chiesa si nota chiaramente che è stata posta fuori centro rispetto l'asse della strada (asimmetricamente), ciò non è un errore, ma una posizione scelta per ottenere il disegno di una croce sulla città.
Praticamente unendo con una linea virtuale la croce posta in alto alle seguenti chiese, si otterrà una croce, dove la chiesa Madre ne risulta il centro:

linea1 - chiesa del Calvario, chiesa Madre, chiesa di San Raffaele Arcangelo
linea2 - chiesa San Giuseppe, chiesa Madre, chiesa San Rocco

Chiesa di Santo Rocco: Alle spalle della Chiesa dello Spirito Santo e al centro dell'omonimo sestiere (uno dei più antichi della città), si trova la Chiesa di Santo Rocco, che presenta un impianto settecentesco e una facciata dei primi del '900.

La Chiesa di Sant'Anna: La Chiesa di Sant'Anna è di stile barocco manierato. La sua costruzione ebbe inizio verso la fine del XVII sec. e fu ultimata nel 1774. L'interno è articolato in un'unica navata; stucchi artistici arricchiscono la parete. Da notare il medaglione centrale raffigurante l'incoronazione di S. Anna, opera di Bongiovanni, dipinto nel 1782.

Il Santuario della Madonna del Piano si trova nei dintorni cittadini, a nord-ovest di Terravecchia. L'edificio sacro, edificato nel XV secolo e scampato miracolosamente al sisma del 1693, è di particolare valore simbolico per la popolazione di Grammichele, nonché meta di pellegrinaggi e sede di una antica festa popolare, si presenta con una struttura semplice affiancata da corpi più bassi. Il suo prospetto presenta un portale d'ingresso sormontato da un finestrone centrale. Le sue pareti conservano degli affreschi raffiguranti le storie della Madonna del Piano.

 

     
 
Via Giambattista Vico 142 - Grammichele (CT)
Tel 0933/940899 - 0933/944462 - Cell.333/3308357
Email: bbtalia@alice.it
Cookie Policy

B&B | Camere | Servizi | Mappa | Tariffe | Info

Realizzazione: Studio Scivoletto